1 Luglio e 30 minuti di ritardo: come iniziare bene il mese

Il mio 1 giorno del mese era iniziato bene stamattina. Mi sono svegliata alle 5:25 (stavolta la sveglia l’ho sentita), mi sono preparata e sono andata alla stazione. Ero orgogliosa di me, perchè per questo mese ho fatto l’abbonamento già il 26 giugno, con largo anticipo evitando la fila dell’ultimo giorno del mese.

Parcheggio e mentre mi dirigo verso il treno, ma capisco subito che qualcosa non va. Quando arrivo vicino al treno capisco che non è neanche il caso di salire. Il capotreno sta parlando al telefono e non usa parole incoraggianti. Quel treno non parte.

Stazione di Livorno Centrale - il treno non parte

Il mio treno è frequentato anche da personale delle FS che da Livorno si spostano alla stazione di Firenze per lavoro. Quindi presto si forma una consulta di dipendenti FS che cercano di risolvere la situazione, collegati telefonicamente con non so chi. Sono talmente concentrati, che nessuno si occupa di annunciare a chi è rimasto a bordo treno (e magari si è già addormentato) che quel treno non partità.

Dopo alcuni minuti abbiamo la soluzione! E’ in arrivo un treno da Firenze con destinazione Livorno. Appena arriva, utilizziamo quello per andare a Firenze. Saliamo a bordo. Aria condizionata come se fuori ci fossero già 30 gradi, peccato invece che sono ancora le 6:30 e tutto questo caldo non è!

Si annuncia che il treno 3100 diretto a Firenze SMN partirà tra circa 5 minuti“. Quell’approssimazione mi turba sempre, un brivido corre lungo la schiena. E infatti, dopo cinque minuti l’annuncio si ripete pari pari. Alcuni pendolari si lamentano per la scarsa precisione, se avessero saputo prima dell’entità del ritardo si sarebbero messi in viaggio con la macchina. Il capotreno si giustifica (stizzita) dicendo “io più di così non posso fare”. E forse ha anche ragione.

Comunque, dopo 30 minuti partiamo. Tutto sommato ci è andata bene, abbiamo rischiato grosso. Con 30 minuti di ritardo ed un altro treno in partenza per Firenze 30 minuti più tardi, il rischio soppressione era più che plausibile.

4 thoughts on “1 Luglio e 30 minuti di ritardo: come iniziare bene il mese

    • July 1, 2014 at 11:44 am
      Permalink

      Esatto. Ma vita del pendolare è anche questa. Bisogna accontentarsi delle piccole gioie, totalmente rassegnati all’impossibilità di avere un servizio efficiente! 😉

      Reply
      • July 1, 2014 at 12:07 pm
        Permalink

        direi che è una gioia immensa !! per chi ha il coraggio alzarsi alle 5.25 😉

        Reply
        • July 1, 2014 at 1:03 pm
          Permalink

          Ormai non è più coraggio, ma inerzia! 😉 Comunque confermo la grande gioia!

          Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *