5 pendolari blogger si incontrano a Firenze

La proposta era troppo simpatica e allettante per cui quando Pendolante mi ha contattato per propormi di trovarci tutti a Firenze in un sabato di Settembre non ci ho pensato due volte! L’essere pendolari ci ha reso, per vari motivi, anche blogger. Fino ad ora ci conoscevamo solo virtualmente attraverso i nostri racconti ed i reciproci commenti.

Sabato scorso, il 21 Settembre, ci siamo finalmente conosciuti di persona: Pendolante, Pendolo0, Leuconoe, Skaiosgaio ed io. Appuntamento verso le 10:30 alla farmacia della Stazione di Santa Maria Novella.

Finalmente i nostri blog hanno un volto. Inizia il nostro giro per Firenze. Al “primo appuntamento” siamo solo donne, mentre camminiamo iniziamo subito a scambiare due chiacchiere con la scioltezza di chi si conosce da tempo. Le prime domande inevitabilmente hanno a che fare con il viaggio in treno: “com’è andata?”, “è stato puntuale?”. C’è stata grande partecipazione di tutte quando Leuconoe ci ha detto che il suo viaggio con Italo è stato davvero gratificante. Attraverso lei abbiamo tutte sperimentato la soddisfazione di aver tradito il nemico Trenitalia!

Passeggiata nel centro di Firenze Chiacchierando di cucine e piatti tipici, passeggiamo per le vie del centro. Raggiungiamo Piazza della Repubblica e poi Piazza della Signoria per fermarci poco dopo per una prima pausa rigenerativa.

Proseguono le chiacchiere e piano piano si entra nella vita di ognuno, oltre il pendolarismo che comunque ne scandisce i ritmi. Pendolante ci mostra le foto della sua bimba di 6 anni che con grande fierezza ha iniziato il suo primo anno di scuola. E’ un piacere vedere come gli occhi le brillano mentre ne parla.

Ma all’appello manca ancora l’unico uomo del gruppo quindi ci mettiamo in contatto con lui e lo raggiugiamo in Piazza della Signoria. Giro di presentazioni (reali) e via, si riprende il cammino alla volta del Ponte Vecchio.

La foto di gruppo è di rito! I pendolari visitano il Ponte Vecchio Prosegiuamo con passo deciso verso la Beppa Fioraia, trattoria scelta per la nostra reunion di pendolari. C’è un po’ di strada da fare, ma la bella giornata e la compagnia rendono piacevole il tragitto. Nel frattempo si parla di rivalità tra città limitrofe (Livorno vs Pisa, Modena vs Reggio Emilia) e culture locali.

Arrivati alla trattoria scopriamo che il nostro pranzo si consumerà all’aperto, in giardino. Dal centro storico di Firenze sembra di essere stati catapultati in una frazione di secondo nelle verdi colline toscane.

Seduti intorno ad una bella tavola rotonda si “torna” ad essere pendolari: ci si racconta delle gioie e dolori di questa vita, di quanto tempo ognuno trascorre in treno/autobus, delle scuse più assurde che Trenitalia trova per giustificare i suoi ritardi. Vincono su tutte il “ritardo nella preparazione del treno” ed il “ritardo dovuto alla presenza di personale non del Gruppo FS lungo i binari“.

Pranzo durante il raduno di pendolari Per fortuna la cucina toscana ci fa dimenticare arrabiature e stress! La conversazione si sposta su libri letti (apprezzati o derisi), indirizzi web “strani” (bora.la o boia.de) e sul pranzo di matrimonio che si consuma alle nostre spalle (il più triste mai visto).

Saremmo rimasti seduti a goderci il bel tempo a lungo, ma le bellezze fiorentine (e lo stomaco un po’ appesantito) ci fanno riprendere a camminare. Il pomeriggio è all’insegna del Sommo Poeta: passaggio a Piazza Santa Croce sotto la statua e poi è la volta della casa di Dante in via Santa Margherita.

Il mio raduno finisce con un’ora di anticipo rispetto agli altri pendolari. E’ stato divertente conoscersi, dare un volto e una voce ai racconti di ciascun blog. Li saluto uno ad uno con la promessa (e certezza) che ci rivedremo. C’è solo da decidere quando e dove, anche se a forza di parlare di Tigelle emiliane…

10 thoughts on “5 pendolari blogger si incontrano a Firenze

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *