Personaggi strani – episodio 3

Il lunedì lavorativo si è appena concluso e anche oggi ho collezionato la giusta dose di personaggi ganzi! In realtà li ho collezionati nell’ultima mezz’ora. Durante il viaggio mattutino sono troppo rimbambita per notare alcunché!

Personaggio n.1: in autobus bambina deliziosa seduta in braccio alla mamma. Bionda, occhi azzurri, le guance rosse dal freddo. Davvero una bimba molto dolce di circa tre/quattro anni. Durante il tragitto non ha saputo resistere all’irrefrenabile desiderio (immagino costantemente negato da parte dei genitori) di infilarsi le dita nel naso! Prima a destra, poi a sinistra. E per finire… dito in bocca!

Personaggio n. 2: signora che si siede accanto a me in treno e che prima di farlo lancia la sua borsa sopra i miei piedi. Iniziamo subito male. Con un gesto delicato ed impercettibile gliela sposto dalla sua parte. Inizio a scrivere con il mio iPad e lei sbircia. Continuiamo malissimo! Ad un cento punto si alza, prende la borsa e se ne va. Meno male, mi stava antipatica!

Personaggio n. 3: si è seduto accanto a me dopo che il personaggio n. 2 ha abbandonato il posto. Deve essere un fumatore di sigaro perché fa un puzzo tremendo. Deve anche aver corso perché poverino dovreste sentire che affanno che ha. Mi è improvvisamente diventato simpatico quando ho capito che facendo sedere lui ho consumato la mia involontaria vendetta ai danni del personaggio n. 2 che non aveva definitivamente abbandonato il posto! La signora antipatica è tornata e vagava per la carrozza senza ritrovare il suo posto. Certo.. era stato preso da un’altra persona! Sembrava molto seccata ma è comunque riuscita a trovare un altro posto libero. Il personaggio n. 3 è caduto in un sonno profondo.

Il mio voto va alla bambina che ho incontrato in autobus. Troppo tenera!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *