Atti vandalici nei parcheggi della stazione di Livorno

Sul sito QuiLivorno.it leggo la lettera inviata da un pendolare che come me lavora a Firenze, prende i miei stessi treni all’andata e al ritorno e denuncia gli atti vandalici che si verificano al parcheggio della stazione di Livorno, in piazza Dante.

Non posso che raccogliere la sua protesta e farla anche mia perchè è evidente che in quel parcheggio qualcosa non va. Penso sempre che la stazione non è mai la zona migliore di una città, per cui forse quello che si verifica a Livorno accade anche nelle altre città. Di certo questa non è una valida ragione per stare a guardare.

Più volte arrivando alla stazione la mattina alle 6, dopo aver parcheggiato mi accorgo che a terra tra le macchine ci sono dei vetri rotti, segno che qualcuno ha tentato un furto o semplicemente si è divertito a ridurre il vetro in mille pezzi.

Il pendolare che ha denunciato questi atti vandalici a QuiLivorno.it dice che “è da qualche giorno che trovo, stamattina addirittura due, auto con i finestrini rotti”. Una delle due auto addirittura “aveva il finestrino lato guida rotto e il cassetto completamente svuotato sul sedile, c’erano tra le altre cose oggetti vari, buste e il telepass”.

E’ proprio il caso che qualcuno venga a controllare cosa succede in piazza Dante, soprattutto di notte. La vita da pendolare è già abbastanza stressante, non si può aggiungere l’incubo che la sera torni dal lavoro e non sai come puoi ritrovare la tua macchina.