Suona il blues del pendolare

Suona il blues del pendolare

Ieri mi sono finalmente lanciata nel mondo di Spotify. Visto che non scarico musica gratis perché “mi fa un po’ fatica” ho deciso di crearmi un account, provarlo grautitamente per poche ore e passare subito alla versione a pagamento, la più alta da 9,90€ al mese. Non sia mai dovessi risparmiare qualche euro!

Ho subito scaricato l’app nel mio ipad e durante il viaggio del ritorno ho iniziato ad ascoltare musica e a navigare il sito per avere qualche info in più sulla soluzione che avevo da poco acquistato.

Mentre scorro la home page arrivo alla sezione “Crea la tua libreria” e la prima playlist che viene presentata si chiama “Suona il blues del pendolare“. Mi sono quasi sentita lusingata, come se l’avessero fatta per me! 😉

Questa mattina la sto ascoltando mentre scrivo ed è gradevole.. Certo se si guarda qual è il significato della parola “Blues” non mi sorprende che sia stato scelto proprio questo genere per i pendolari!

Su Wikipedia trovo: “Blues deriva dall’espressione “to have the blue devils” (letteralmente: avere i diavoli blu) col significato di “essere triste” e per questo motivo, nella lingua inglese il colore blu viene comunemente associato alla sofferenza, alla tristezza e all’infelicità”.