Toglieteci tutto ma non i binari

Due tweet mi segnalano questa interessante protesta:

Il consigliere comunale di Borgo San Lorenzo Palo Omoboni ha scritto una lettera al nuovo assessore regionale ai trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli per chiedere spiegazione su quelli che sono i programmi di Rfi sullo smantellamento dei binari sulla Firenze-Faenza. Il consigliere comunale ha deciso di mettere in piedi una singolare protesta alla stazione di Fontebuona dove si è presentato nudo accanto ai binari smantellati, coperto solo da un cartone con la scritta: “Toglieteci tutto ma non i binari”.

La scelta della stazione non è casuale, infatti lì dalla scorsa estate Rfi sta rimuovendo l’infratruttura in quanto “non più funzionale in nessun modo al servizio ferroviario”. La protesta del consigliere nasce perchè, dice lui stesso, “c’è un grosso pericolo per la nostra linea ed è il motivo della mia lettera: la rimozione degli scambi. Si vociferano altre operazioni di downsizing che potrebbero comportare addirittura l’interruzione totale della linea per qualche periodo di tempo. Sarebbe uno scenario insostenibile per il Mugello e l’Alto Mugello”.

Continuiamo a monitorare la vicenda per capire come si potrà evolvere. Speriamo che Rfi riveda le sue decisioni. Smantellare i binari non è di certo la migliore soluzione per valorizzare un territorio e per supportare i pendolari.

4 thoughts on “Toglieteci tutto ma non i binari

  • April 5, 2013 at 2:10 pm
    Permalink

    Quante linee dismesse… Qualche anno fa chiusero la stazione del mio paese e ora mitoccano 20 minuti di macchina per prendere il treno

    Reply
    • April 9, 2013 at 9:06 am
      Permalink

      Increbidile. 20 minuti di macchina incidono in maniera fortissima sul livello di stress giornaliero, settimanale, mensile…

      Reply
  • April 9, 2013 at 9:01 am
    Permalink

    Peccato davvero! Ho percorso a volte quella linea per andare ni’ Mugello, attraversa una campagna così bella!

    Reply
    • April 9, 2013 at 9:06 am
      Permalink

      Io purtroppo non la conosco e di questo passo.. non la farò mai in treno! 🙁

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *