Una tesi sui pendolari

Oggi sono stata contattata attraverso la pagina Vita da pendolare su FB da una ragazza che sta facendo una tesi sperimentale sugli effetti dello stress da pendolarismo.

Mi scrive:
“Salve, per il mio lavoro di tesi, sto cercando di reperire il maggior numero di studenti, iscritti presso facoltà romane che siano pendolari e non, la ricerca tratta appunto degli effetti del pendolarismo sugli studenti, mi chiedo se possiate darmi una mano, condividendo e postando sulla vostra bacheca il link: www.testmobilita.altervista.org. Attendo vostre notizie, grazie anticipatamente.”

Non potevo non aiutarla per diverse ragioni. Il tema mi sta sicuramente a cuore, anche se circoscritto solo agli studenti. Meriterebbe una tesi a parte l’effetto che il pendolarismo ha sui lavoratori o su madri/padri di famiglia. Oltre a questo anche io all’università ho realizzato una tesi sperimentale e la raccolta dei dati tramite somministrazione di questionari è sempre un lavoro impegnativo. Molto! La terza ragione è che questa ragazza sta frequentando la facoltà di Psicologia, la stessa che ho frequentato io per cui.. come posso dirle di no!

A questo punto non mi rimane che augurare un grosso in bocca al lupo a Dalila (questo il nome della ragazza) e chiedere a chiunque legga questo post di condividerlo il più possibile al fine di aiutarla.
Se poi rientrate nel campione, bè non vi rimane che spendere pochi minuti per compilare il questionario online!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *